DOMANDE
FREQUENTI

Quando parli con il medico, potresti voler usare questo documento per guidare la vostra conversazione

Per consultare il tuo medico, puoi guidare la conversazione con questo documento.

Quando parli con il medico, potresti voler usare questo documento per guidare la vostra conversazione

SCARICA LA GUIDA

Para consultar con tu médico, puedes guiar la conversación con el siguiente documento:

Trova qui la risposta alle domande più frequenti sullo scompenso cardiaco


Buscar

INFORMAZIONI SULLO SCOMPENSO CARDIACO


Per individuare lo scompenso cardiaco, il medico potrebbe prescrivere uno o più dei seguenti esami:

  • Elettrocardiogramma (ECG)
  • Ecocardiogramma
  • Angiografia
  • Studio elettrofisiologico (SEF)

Il medico potrebbe anche valutare la tua frazione di eiezione, ovvero la percentuale di sangue pompata fuori dal cuore a ciascun battito, un indicatore fondamentale della salute del cuore e che viene spesso utilizzato dai medici per capire se la funzione pompa del cuore sta funzionando adeguatamente.

Lo scompenso cardiaco (SC) deve essere trattato da un cardiologo o da un internista.

Se hai uno scompenso cardiaco, la tua prognosi dipende dalla causa, dalla gravità, dallo stato di salute generale e da altri fattori, come ad esempio l’età. Le complicanze possono essere:

  • Danno o insufficienza renale. Lo scompenso cardiaco può ridurre l’afflusso di sangue ai reni, che può determinare, se non trattato, un’insufficienza renale. Un danno renale causato da scompenso cardiaco necessita di dialisi.
  • Problemi alle valvole cardiache. Le valvole cardiache, che consentono al sangue di scorrere nella giusta direzione all’interno del cuore, potrebbero non funzionare adeguatamente se il cuore si ingrandisce o se la pressione nel cuore è troppo alta a causa dello scompenso cardiaco.
  • Problemi del ritmo cardiaco. I problemi del ritmo cardiaco (aritmie) possono essere una possibile complicazione dello scompenso cardiaco.
  • Danni al fegato. Lo scompenso cardiaco può causare un accumulo di liquidi che esercitano troppa pressione sul fegato. Tale accumulo di liquidi può creare cicatrici, che ostacolano il corretto funzionamento del fegato.

Cambiamenti dello stile di vita:

Il medico potrebbe raccomandarti cambiamenti del tuo stile di vita, come smettere di fumare, limitare l’assunzione di sodio, perdere peso o ridurre il tuo livello di stress. Questi cambiamenti possono aiutarti ad alleviare alcuni dei sintomi associati allo scompenso cardiaco e a ridurre lo sforzo del cuore.

Farmaci cardiaci: per trattare lo scompenso cardiaco vengono adottati molti tipi di farmaci. Il medico potrebbe prescriverti ad esempio inibitori dell’Enzima di Conversione dell’Angiotensina (ACE), betabloccanti e diuretici. Di solito viene usata una combinazione di questi farmaci.

Terapia di resincronizzazione cardiaca (CRT): CRT è un’opzione di trattamento clinicamente provata per alcuni individui con scompenso cardiaco. Un pacemaker o un dispositivo cardiaco per CRT invia piccoli impulsi elettrici a entrambe le camere inferiori del cuore per aiutarle a battere insieme in un modo più sincronizzato. Questo può aiutare a migliorare l’efficacia della funzione di pompa del cuore.

Intervento chirurgico cardiaco: se lo scompenso cardiaco è causato o peggiorato da un danneggiamento della valvola, il medico potrebbe prendere in considerazione la riparazione o la sostituzione della valvola. Se lo scompenso cardiaco è grave o irreversibile, potrebbe essere preso in considerazione il trapianto di cuore. Chiedi al medico quali sono le opzioni di trattamento più adatte a te.

DISPOSITIVI IMPIANTABILI


Un dispositivo CRT invia piccoli impulsi elettrici non percepibili alle due camere inferiori del cuore per aiutarle a battere insieme in maniera più sincrona. Questo migliora la capacità del cuore di pompare il sangue ossigenato nel corpo.

Solitamente l’intervento per impiantare un dispositivo cardiaco viene eseguito in anestesia locale. Non necessita di intervento a cuore aperto e molti pazienti tornano a casa entro 24 ore. Il medico ti fornirà più informazioni dettagliate, ma la maggior parte dei pazienti può tornare gradualmente alle proprie attività giornaliere poco dopo l’intervento.

Ricevere una scossa elettrica da un dispositivo CRT (terapia di resincronizzazione cardiaca) che contiene un defibrillatore impiantabile (CRT-D) può rappresentare una preoccupazione per molti pazienti. La scossa elettrica probabilmente ti coglierà di sorpresa.

Dopo la scossa elettrica, potresti sentirti bene oppure potresti provare vertigini, nausea o disorientamento. È importante parlare con il medico e preparare un piano in modo tale da sapere esattamente cosa fare quando si verifica una scossa elettrica. Quando ricevi una scossa elettrica, il medico potrebbe chiederti di chiamarlo oppure prendere un appuntamento.

In genere potresti notare una piccola protuberanza sotto la pelle dove è stato impiantato il dispositivo.

Un dispositivo cardiaco impiantabile consente a molti pazienti di svolgere le attività che amano. Il medico avrà maggiori informazioni sulle attività che potresti dover evitare.
Se il tuo dispositivo CRT (con terapia di resincronizzazione cardiaca) contiene un defibrillatore impiantabile (CRT-D), tali attività sono quelle in cui pochi secondi di perdita di conoscenza potrebbero essere pericolosi per te e per gli altri. Tuttavia, la maggior parte delle persone torna alle proprie attività quotidiane dopo il completo recupero dall’intervento.

Sì. Quando parli al telefono, mantieni l’antenna del cellulare ad almeno 15 cm di distanza dal tuo dispositivo e usa il telefono con l’orecchio opposto rispetto al lato dove è impiantato il dispositivo. Ti consigliamo anche di evitare di posizionare il cellulare in una tasca vicino al dispositivo cardiaco impiantabile.

Sì. La maggior parte degli elettrodomestici è sicura, purché sia in buone condizioni di manutenzione e funzionamento. Tra questi sono inclusi i forni a microonde, i grandi elettrodomestici, le coperte elettriche e i cuscinetti termici.

I prodotti che contengono magneti, quali i prodotti per terapia magnetica, gli altoparlanti e i massaggiatori manuali possono influenzare temporaneamente il funzionamento del dispositivo cardiaco impiantabile. Quindi si consiglia di mantenere gli oggetti che contengono magneti ad almeno 15 cm di distanza dal dispositivo cardiaco. Sconsigliamo l’utilizzo di cuscinetti e cuscini magnetici perché risulta difficile mantenere una distanza di 15 cm dal pacemaker mentre li utilizzi.

Data la breve durata dei controlli di sicurezza, è improbabile che il tuo dispositivo cardiaco impiantabile venga influenzato dai metal detector o dagli scanner full body come quelli che si trovano in aeroporto. Per minimizzare il rischio di interferenza temporanea del tuo dispositivo quando ti sottoponi ai controlli di sicurezza, evita di toccare superfici metalliche attorno a qualsiasi apparecchiatura di sicurezza. Non fermarti in corrispondenza dell’arco del metal detector, ma attraversalo semplicemente camminando a un’andatura normale. Se viene utilizzato un metal detector manuale, chiedi all’agente di sicurezza di non tenerlo a lungo e di non passarlo avanti e indietro sul tuo dispositivo cardiaco impiantabile.

In alternativa, puoi anche chiedere una perquisizione manuale. Se hai delle preoccupazioni sui metodi dei controlli di sicurezza, mostra la tessera identificativa del tuo dispositivo e segui le istruzioni del personale di sicurezza.

Prima di sottoporti a qualsiasi intervento medico, comunica sempre al medico, al dentista o al tecnico che hai un dispositivo cardiaco impiantabile. Potrebbero dover parlare con il tuo cardiologo prima di eseguire l’intervento. Alcuni interventi potrebbero potenzialmente influenzare il funzionamento del tuo dispositivo cardiaco e potrebbero richiedere misure di precauzione per evitare o minimizzare qualsivoglia impatto su di te e sul tuo dispositivo.

Quando parli con il medico, potresti voler usare questo documento per guidare la vostra conversazione

Quando parli con il medico, potresti voler usare questo documento per guidare la vostra conversazione

Le informazioni su questo sito web non costituiscono un consiglio medico.

Ultimo aggiornamento marzo 2021


Síguenos

ESCRÍBENOS


TÉRMINOS Y CONDICIONES

La información contenida en este sitio web no constituye consejo médico. Consulte con su médico la información de diagnóstico y de tratamiento.