GESTIONE DELLA PATOLOGIABRADICARDIA

Scopri di più sulle opzioni di trattamento:


Consulta il medico per prendere le decisioni migliori


Quando parli con il medico, potresti voler usare questo documento per guidare la vostra conversazione

Quando parli con il medico, potresti voler usare questo documento per guidare la vostra conversazione

1RICONOSCIMENTO


Durante l’ECG, gli elettrodi (sensori), che possono individuare l’attività elettrica del cuore, vengono posizionati sul petto e a volte sugli arti. Un’ECG misura la temporizzazione e la durata delle fasi elettriche di ciascun battito cardiaco.

Una valutazione medica è uno dei vari modi per identificare se sei a rischio di aritmie maligne, ad esempio quelle che originano dai ventricoli, le camere responsabili per pompare il sangue dal cuore a tutto il corpo.

Monitorare il cuore in modo continuo è utile per registrare i battiti cardiaci irregolari che si verificano di rado; in alcuni casi potresti non avvertire alcun sintomo. Monitor Holter: questo ECG portatile può essere usato fino a sette giorni per registrare l’attività elettrica del cuore durante la routine quotidiana.

Eseguire una registrazione dell’ECG consentirà al medico di analizzare la frequenza cardiaca e identificare qualsiasi anormalità che possa verificarsi. Monitor cardiaco impiantabile (ICM): l’ICM è un dispositivo impiantato sotto la pelle nella zona del pettorale. L’ICM rileva e memorizza i ritmi cardiaci anomali per un tempo di almeno tre anni.

• A discrezione del tuo medico, potrebbe esserti richiesto di sottoporti a un ecocardiogramma per valutare la dimensione del tuo cuore e controllare il suo funzionamento.

• Un altro esame diagnostico è l’angiografia coronarica, che evidenzia il modo in cui il sangue scorre nelle arterie del cuore. Come per l’ecocardiogramma, questo esame viene richiesto dal medico nel caso in cui lo valuti necessario.

• Un esame speciale detto studio elettrofisiologico (SEF) viene svolto per osservare con attenzione il funzionamento del sistema elettrico del cuore e per confermare la presenza o meno di anomalie.

Puoi capire quanto velocemente batte il cuore sentendo il polso. Se noti che il tuo polso è irregolare o lento, consulta un medico.

Gira una mano con il palmo rivolto verso l’alto. Poni l’indice e il dito medio dell’altra mano nella parte interna del polso, sotto la base del pollice; se senti il battito cardiaco la posizione è corretta. Conta il numero totale di battiti cardiaci per 1 minuto, o moltiplica per due i battiti contati in 30 secondi.

Il battito cardiaco può essere anche misurato dal collo, usando le stesse dita e la stessa procedura.

2RIDUZIONE


Se soffri di bradicardia, potresti avere i requisiti l’impianto di un dispositivo cardiaco detto pacemaker.

I pacemaker sono piccoli dispositivi impiantati sotto la pelle che aiutano a ripristinare un ritmo cardiaco normale quando il battito cardiaco è troppo lento.

Il pacemaker monitora costantemente il ritmo cardiaco e invia al cuore un piccolo impulso elettrico impercettibile per correggere un ritmo lento quando viene rilevato.

La tecnologia attuale consente al medico di controllare e regolare il pacemaker in base alla patologia specifica del paziente.

Se una bradicardia non viene trattata, può causare problemi gravi; tra questi vi sono lo svenimento e le lesioni che ci si può provocare svenendo, così come crisi epilettiche o addirittura la morte.

3TRATTAMENTO


Seguire abitudini salutari può aiutare a prevenire patologie cardiache e a migliorare la qualità della vita.

  • Segui una dieta sana: mangia frutta e verdure, alimenti ricchi di fibre, carni magre, pesce e grassi insaturi come l’olio d’oliva. Riduci il consumo di alcol e le bevande contenenti caffeina.
  • Svolgi regolarmente esercizio fisico: prova a fare esercizio fisico tutti i giorni per almeno mezz’ora.
  • Evita abitudini dannose come il fumo.
  • Controlla regolarmente la tua pressione sanguigna: se hai la pressione sanguigna alta, segui le raccomandazioni del medico e assumi tutti i farmaci prescritti come ti viene indicato.
  • Controlla il colesterolo: fai analizzare regolarmente i tuoi livelli di colesterolo. Mangia meno alimenti ricchi di colesterolo e, se necessario, assumi farmaci per abbassare il colesterolo come prescritto dal medico.
  • Gestisci il tuo livello di stress: riduci il più possibile lo stress. Pratica tecniche salutari per gestire lo stress come il rilassamento muscolare, la respirazione profonda e l’esercizio fisico.
  • Tratta l’apnea del sonno e i disturbi tiroidei: se soffri di apnea del sonno o hai un disordine tiroideo, è importante andare dal medico e trattarli adeguatamente.

I problemi medici come l’ipotiroidismo, lo squilibrio elettrolitico o in alcuni casi alcuni farmaci assunti, possono causare un ritmo cardiaco lento. Se questi problemi sono la causa della bradicardia, consulta il medico per permettergli di trattare la patologia o modificare i farmaci da assumere.

Mantieni una frequente comunicazione con il medico per monitorare la tua patologia e verificare se i trattamenti stanno funzionando adeguatamente, oppure se hai nuovi sintomi o effetti collaterali.

Cerca aiuto in caso di emergenza. Contatta immediatamente il medico se la tua frequenza cardiaca è più lenta del solito, se senti svenire o provi dispnea.

Comparte esta información:

Quando parli con il medico, potresti voler usare questo documento per guidare la vostra conversazione

Quando parli con il medico, potresti voler usare questo documento per guidare la vostra conversazione

Le informazioni su questo sito web non costituiscono un consiglio medico.

Ultimo aggiornamento marzo 2021


Síguenos

ESCRÍBENOS


TÉRMINOS Y CONDICIONES

La información contenida en este sitio web no constituye consejo médico. Consulte con su médico la información de diagnóstico y de tratamiento.